Informativa ai clienti: DECRETO SOSTEGNI BIS E NUOVO CONTRIBUTO F.DO PERDUTO

Buongiorno,
forniamo alcune informazioni pratiche sul nuovo contributo a f.do perduto previsto dal Decreto Sostegni Bis pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale.
Il nuovo contributo verrà erogato nelle seguenti modalità:

COLORO CHE NON HANNO RICEVUTO IL CONTRIBUTO DI MAGGIO (decreto Sostegni)
Sono coloro che, ricordiamo, non hanno subito una perdita di fatturato di almeno 30% tra 2019 e 2020. Queste aziende hanno ora la possibilità di confrontare un diverso lasso temporale (1.4.19 – 31.3.20 contro 1.4.20 – 31.3.21) e se in questo lasso temporale avessero subito una perdita di fatturato di almeno il 30% possono accedere al nuovo contributo a fondo perduto.

COLORO CHE HANNO RICEVUTO IL CONTRIBUTO DI MAGGIO 
Riceveranno ora di nuovo, in automatico, la stessa cifra in conto corrente; avranno inoltre la possibilità, tramite una nuova istanza, di richiedere un’ eventuale eccedenza se il nuovo calcolo sopra esposto (confronto di fatturato tra 1.4.19 – 31.3.20 e 1.4.20 – 31.3.21) dovesse permettere l’accesso ad un contributo superiore. 

es.
– contributo a f.do perduto maggio già ricevuto: 1800€
– nuovo contributo Sostegni bis che sarà ricevuto in automatico: 1800€
– se dal nuovo calcolo dovesse spettare un contributo teorico di 2100€ si può presentare una nuova istanza per richiedere la differenza di 300€ 

TEMPISTICHE PER L’EROGAZIONE
E’ realistico pensare ad un lasso di tempo di 2-4 settimane almeno. 

 

COSA FARE NEL FRATTEMPO..
Come studio provvederemo a calcolare, per tutti i nostri clienti, il calo di fatturato intercorso nel nuovo intervallo temporale previsto dalla norma e a presentare le domande per coloro che non hanno ricevuto il contributo di maggio o per coloro che, pur avendolo ricevuto, hanno diritto a ricevere eventuali eccedenze.

NB. Invitiamo i clienti che adottano il regime forfettario/minimi a consegnarci quanto prima le proprie fatture di vendita “cartacee” del 1° trim 2021 in modo da permetterci di effettuare gli opportuni calcoli ed eventuali richieste. Naturalmente questa necessità non si presenta per tutti gli altri clienti che, non essendo forfettari, adottano la fatturazione elettronica.  

 
 

COSA FARE NEL FRATTEMPO..
Come studio provvederemo a calcolare, per tutti i nostri clienti, il calo di fatturato intercorso nel nuovo intervallo temporale previsto dalla norma e a presentare le domande per coloro che non hanno ricevuto il contributo di maggio o per coloro che, pur avendolo ricevuto, hanno diritto a ricevere eventuali eccedenze.

NB. Invitiamo i clienti che adottano il regime forfettario/minimi a consegnarci quanto prima le proprie fatture di vendita “cartacee” del 1° trim 2021 in modo da permetterci di effettuare gli opportuni calcoli ed eventuali richieste. Naturalmente questa necessità non si presenta per tutti gli altri clienti che, non essendo forfettari, adottano la fatturazione elettronica.

 
 Restiamo a disposizione 

Grazie 

Avigliano Umbro, 27/05/2021
Distinti saluti 
Studio Agostini